Bevande detox per dimagrire: fanno davvero bene?
21 Giugno 2021

In estate, complici il caldo e la vita da spiaggia, torna ciclicamente il desiderio di disintossicarsi dallo stress accumulato durante l’anno, di mangiare cibi più leggeri e freschi e di perdere qualche chilo. Fin qui, niente di strano. 

Una delle vie più comuni per soddisfare questi desideri, tuttavia, è cambiare solo le proprie abitudini alimentari, inserendo prodotti e bevande detox per dimagrire o sostituendo addirittura alcuni pasti con mix di frutta e verdura da bere. Ma è davvero la scelta migliore per il benessere del nostro organismo? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. 

Frutta e verdura sono alleati del nostro benessere.

Frutta e verdura sono importanti per mantenere l’equilibrio che regola il nostro corpo: contengono infatti vitamine, minerali ed enzimi essenziali per il buon funzionamento del nostro organismo. 

Se frutta e verdura sono indispensabili, anche gli altri alimenti non sono da meno. 

Quando non si è affetti da particolari patologie, infatti, è preferibile avere una dieta varia ed equilibrata. Digiuni e diete basate su una singola categoria di alimenti possono essere pericolose e andrebbero valutate insieme a un professionista qualificato. Ad esempio la frutta, soprattutto quando è matura, ha un elevato contenuto di zuccheri, che potrebbe causare problemi in caso di diabete.

Ma anche il come mangiamo frutta e verdura è importante.

Qual è il modo migliore per assumere frutta e verdura?.

Naturalmente la scelta ricade, prima che su bevande detox, su prodotti freschi e di stagione, meglio ancora se da coltivazioni locali. E non è solo per sentirci più “green”, ma soprattutto perchè saziano di più rispetto ad un succo.

Infatti, le bevande detox e i mix di frutta e verdura non hanno le stesse proprietà delle loro componenti solide.

Spesso contengono meno fibre e il processo di produzione può alterare la qualità e la quantità delle loro proprietà. Come? Ecco alcuni esempi:

  • Estratto: utilizza un procedimento a freddo che consente di evitare l’ossidazione precoce e la denaturazione di enzimi e vitamine derivante dal calore. Tuttavia, potrebbe contenere poche fibre, utili invece per aiutare il transito intestinale.
  • Centrifugato: il calore e l’aria generati con questo procedimento contribuiscono alla perdita dei principi nutritivi presenti in frutta e verdura, oltre che al ridotto contenuto di fibre nel prodotto finale.
  • Frullato: permette di mantenere le fibre, anche se il calore generato dalle lame potrebbe compromettere alcune sostanze nutritive.

Un frullato o un estratto potrebbero quindi rivelarsi una buona scelta per integrare il fabbisogno giornaliero di frutta e verdura, senza sostituirlo completamente.

Come è facile intuire, il momento migliore per godersi appieno un succo è subito dopo la sua preparazione. Che sia a stomaco vuoto o pieno, al fine di perdere qualche chilo, non ha alcuna rilevanza. 

E allora in che modo succhi e bevande detox ci aiutano a bruciare i grassi e disintossicarci?

La risposta purtroppo è semplice: non lo fanno. O meglio, non nel modo che intendiamo.

Prodotti detox: solo trappole di marketing?

Se da un lato è innegabile che frutta e verdura siano indispensabili per mantenerci in salute, dall’altro dovremmo diffidare di ricette facili e veloci per perdere peso. I principi antiossidanti e le altre proprietà nutritive di frutta e verdura possono portare benefici per il nostro organismo, ma non hanno niente di miracoloso.

Prendiamo il caso della papaya fermentata, considerata una sorta di elisir di lunga vita. I suoi decantati poteri antiossidanti sono quelli che possiamo facilmente ritrovare in tutta la frutta, specie se matura, mentre le potenzialità digestive vanno contestualizzate: la papaina, un enzima capace di rompere e digerire molecole proteiche, è sì presente nella papaia, ma quando è acerba. Non ci sono invece evidenze scientifiche che provino i suoi benefici dimagranti.

Allora i cibi e le bevande brucia grassi o che promettono di accelerare il metabolismo?

Partendo dal presupposto che probabilmente contengono molta meno frutta e verdura di quanto speriamo, va detto che non esistono cibi che “bruciano” i grassi velocemente, per una semplice questione di termodinamica: l’energia sprigionata da tale procedimento, se non è impiegata per svolgere attività fisica, si trasforma in calore. Un calore che andrebbe ben oltre la soglia a cui è possibile la vita. 

Similmente, non esistono allo stato attuale delle prove definitive su ingredienti in grado di accelerare il metabolismo. Molti di questi alimenti potrebbero invece contenere zuccheri e caffeina o dei lassativi. La perdita di peso, perciò, spesso viene annullata appena si abbandona l’uso di prodotti e bevande detox e si torna alle consuete abitudini alimentari. Per il momento, non ci sono studi completi che possano avallare l’uso di questi prodotti o delle bevande detox.

Quindi, in conclusione, come soddisfare i nostri desideri di benessere?

Prendendoci cura delle nostre abitudini alimentari, mettendo in moto il nostro corpo con attività fisica regolare, imparando a gestire meglio stress ed emozioni

E se col caldo frullati e frutta di stagione non bastassero, puoi aiutarti con Multivitaminico Farmafiori: non un elisir di lunga vita, ma un integratore che abbiamo studiato per aiutarti a colmare le eventuali carenze o a compensare l’aumentato fabbisogno dei nutrienti come vitamina A, B3, magnesio, potassio, selenio, fosforo e ferro. 

Chiedi consiglio ai nostri farmacisti e costruisci il tuo benessere!