Rimedi naturali per dolori articolari: quali scegliere?
29 Ottobre 2021

Ogni anno, col ritorno dell’autunno e dell’inverno, chi soffre di dolori articolari o malattie reumatiche sa che il freddo non migliora la situazione. Anzi, specialmente in caso di artrosi, i fastidi si intensificano. Ecco quindi che si ripresenta la necessità di trovare farmaci o rimedi naturali per far fronte all’acuirsi dei sintomi. Ma quali sono veramente efficaci per la tua situazione e su cosa vanno ad agire? 

Tipi diversi di dolori articolari possono richiedere rimedi diversi

Non tutti i tipi di dolori articolari sono uguali. Pertanto va innanzitutto consultato uno specialista per avere un quadro della situazione, soprattutto se i sintomi persistono nel tempo. Artrite e artrosi, benché spesso confuse, non sono uguali: la prima è una patologia infiammatoria cronica di origine autoimmune, la seconda è una malattia degenerativa che colpisce la cartilagine e si sviluppa generalmente dopo i 50 anni. In entrambi i casi, comunque, una diagnosi precoce è determinante per rallentare e gestire al meglio la patologia. Nel caso dell’artrite reumatoide, ad esempio, grazie alla rilevazione di anticorpi anti-citrullina, è possibile formulare una diagnosi precisa anche quando non si sono ancora verificate lesioni articolari. Come è facile intuire, questo è un fattore essenziale per migliorare la qualità della vita.

Le cause dei dolori articolari potrebbero però derivare anche da un’attività fisica intensa. D’altro canto, le nostre articolazioni sono, sì, meccanismi sofisticati, ma sono anche soggette a logoramento. Uno sforzo troppo gravoso potrebbe scatenare un’infiammazione, che andrà trattata diversamente rispetto a un altro tipo di lesione. In generale, l’artrite e gli stati infiammatori migliorano con il caldo e con una moderata dose di movimento, mentre per l’artrosi funziona meglio il riposo. Tuttavia queste sono soluzioni per un benessere temporaneo e non possiamo considerarle vere e proprie terapie. 

Quali rimedi naturali per i dolori articolari scegliere?

Tra i rimedi naturali per i dolori articolari che spesso colpiscono mani, ginocchia o anche, limitando la nostra autonomia, possiamo trovare prodotti molto diversi. Eccone alcuni. 

Argilla rossa o bianca 

Grazie alla sua azione antinfiammatoria e antiedemigena può aiutare a lenire i dolori tendinei spesso legati all’erosione della cartilagine dovuta all’artrosi, diminuendo anche il gonfiore articolare. Per preparare l’impacco è sufficiente miscelarla con un po’ di acqua tiepida, fino all’ottenimento di una pasta morbida da applicare sulla zona dolorante, fasciare con pellicola trasparente e tenere in posizione per circa un’ora.

Arnica

Puoi trovarla in forma di pomata o gel. Questa pianta montana, di cui si usa il fiore, ha proprietà antinfiammatorie ed analgesiche indicate per dolori articolari, reumatismi e traumi muscolari. Da non usare su ferite aperte. Se vuoi approfondire l’argomento, in questo articolo puoi trovare più informazioni sull’uso dell’Arnica anche per i dolori muscolari.

Artiglio del diavolo

Si tratta di una pianta originaria dell’Africa. In caso di malattie reumatiche, l’artiglio del diavolo è un’ottima risorsa. Vanta infatti proprietà antireumatiche, analgesiche e antinfiammatorie. Risulta inoltre efficace nel contrastare artrosi, tendiniti ed emicranie dovute ad artrite cervicale

Curcuma

Questo tubero proveniente dall’Asia e molto studiato, è spesso citato per la sua azione antiossidante e antinfiammatoria. Il motivo risiede in un composto fenolico naturale, la curcumina, che sembrerebbe efficace nel contenere il dolore e aiutare la funzionalità delle articolazioni, specie in caso di artrosi. Questa molecola, tuttavia, non è facilmente assimilata dal nostro organismo, per questo solitamente si assume tramite integratori, da non utilizzare in caso di patologie epatiche e biliari. Un trucco per poterne trarre beneficio, anche dalla semplice dieta? Sfruttare le sue qualità liposolubili: mescolando un po’ di curcuma all’olio, quest’ultimo ne favorisce l’assorbimento. 

Omega 3 

I benefici di questi grassi polinsaturi non riguardano solo il colesterolo. Benché non sia ancora chiaro se agiscano sulle articolazioni o sul sistema immunitario per ridurre l’infiammazione, è innegabile la loro efficacia nel calmare il dolore e limitare gonfiore e rigidità. In particolare, uno studio ha evidenziato che gli omega 3 del tipo EPA e DHA hanno permesso a pazienti con artrite reumatoide di ridurre l’uso di farmaci antinfiammatori. Ma dove trovare questa molecola? Introducendo alimenti come il pesce o le noci, senza esagerare. E se il fabbisogno quotidiano non bastasse, dopo il consulto con un professionista, puoi ricorrere ad un integratore come Omega 3 di Farmafiori. 

E per i dolori articolari dopo attività fisica?

Prova Xarticol, un integratore con artiglio del diavolo e vitamina C pensato per aiutare la normale funzionalità articolare, limitando l’azione dei radicali liberi, prodotti in misura maggiore dopo l’attività fisica. 

Dolori articolari: gioca d’anticipo

Prenderci cura delle articolazioni è fondamentale, non solo quando la patologia è già manifesta, ma anche nella fase di prevenzione. I nostri farmacisti sono a tua disposizione per consigliarti e fornirti le indicazioni necessarie per il tuo benessere.