Difese immunitarie e stress: 5 consigli per proteggerti
25 Agosto 2021

Su un fatto possiamo essere tutti d'accordo: la fine delle vacanze arriva sempre troppo presto. Così, da un giorno all'altro, lavoro, scuola e impegni ci si riversano addosso. Il risultato? Stress da rientro e ansia per quel che ci aspetta, specialmente in un periodo delicato come questo 2021. E il nostro sistema immunitario? Proprio quando sarebbe più importante per difenderci, rischia di arrivare in ritardo all'appello. 

C’è un modo per rinforzare le difese immunitarie? Tra poco ne parleremo, ma prima cerchiamo di capire meglio come funziona questo meccanismo.

Che legame c'è tra lo stress da rientro e le difese immunitarie? 

Probabilmente avrai già sentito il detto: "Mens sana in corpore sano". Ma il contrario è altrettanto vero. Molti studi hanno dimostrato che psiche, cervello, sistema ormonale e immunitario sono sempre in comunicazione. Per questo lo stress ha conseguenze dirette sul nostro organismo. 

Allora lo stress è sempre negativo per il sistema immunitario? 

Non è detto. Bisogna distinguere tra uno stress acuto e uno molto intenso o protratto nel tempo. Infatti, quando entriamo in uno stato di allarme, le ghiandole surrenali producono cortisolo, un ormone che aumenta il battito cardiaco e ci permette di reagire alla situazione con prontezza. Tuttavia, se le condizioni di stress perdurano nel tempo, non solo si affatica il cervello, ma anche le ghiandole surrenali entrano in sofferenza, con conseguenze negative per tutto l’organismo. 

Anche l’età e condizioni come solitudine, isolamento e depressione indeboliscono le difese immunitarie; quindi lo smart working e il ritorno a un distanziamento più rigoroso potrebbero, in alcuni casi, influenzarci negativamente.

Come ci accorgiamo di avere le difese immunitarie basse?

Tra i campanelli d’allarme più comuni troviamo ad esempio:

  • Stanchezza e sonno disturbato
  • Mal di testa
  • Dolori muscolari
  • Pelle secca
  • Contrarre frequentemente le malattie di stagione come raffreddore e mal di gola.

Se pensiamo di avere le difese immunitarie basse, o se ci troviamo ad affrontare un periodo stressante, non dobbiamo allarmarci. Possiamo invece rivolgerci al farmacista o al medico e, allo stesso tempo, esaminare il nostro stile di vita. Infatti il modo migliore per prenderci cura del nostro sistema immunitario e, di conseguenza, del nostro benessere, è portare avanti abitudini sane tutto l’anno, non solo in situazioni di emergenza. Ma questo cosa vuol dire, concretamente?

5 consigli pratici per rinforzare il sistema immunitario

(E allontanare gli effetti dello stress da rientro)

  1. Abbandona la sedentarietà e metti in moto il tuo corpo: un’attività fisica moderata e regolare, che potrebbe essere anche una semplice passeggiata all’aperto, non è solo un modo per sfogare la frustrazione o la tensione accumulata, ma migliora la funzione dei neutrofili, ovvero i più numerosi tra i globuli bianchi, essenziali per un sistema immunitario in forma. Inoltre, può essere l’occasione per dedicarti a uno sport che ti dà soddisfazione, per organizzare una gita o per incontrare altre persone, allontanando lo stress che deriva dall’isolamento.
  1. Da’ al tuo corpo il tempo di riposare e rigenerarsi: spesso in vacanza o in periodi particolarmente stressanti tendiamo ad alterare il ritmo sonno-veglia, anche se per motivi diversi. Il nostro organismo però ha bisogno di circa 7-8 ore di sonno. Per quale motivo? Tra i tanti benefici, quello che ha un impatto diretto sulle difese immunitarie è la rielaborazione delle proteine assunte durante i pasti, utili per combattere i patogeni. Andare a dormire sempre alla stessa ora può essere un modo per aiutare la regolarità del sonno.
  1. Mangia bene e vivi meglio: l’alimentazione è un tassello essenziale per il nostro benessere. Sicuramente dare spazio a frutta e verdura, limitando invece i grassi e gli alcolici, è già una buona abitudine. Per prenderci cura del nostro sistema immunitario, un alimento molto utile è lo yogurt associato a probiotici per rinforzare la flora intestinale, ma anche kiwi e agrumi ricchi di vitamina C, frutta secca per la vitamina E e carote e cavolfiori per il betacarotene. Un’alimentazione equilibrata aiuta anche a non andare in sovrappeso, altro fattore importante per la salute del nostro sistema immunitario.
  1. Rispetta le norme di igiene: sapevi che lavare le mani dopo una giornata fuori casa o prima di mangiare riduce del 60% il rischio di contrarre malattie? Attraverso la convivenza col Covid abbiamo preso dimestichezza con questa e altre modalità per curare l’igiene: continuiamo su questa strada.
  1. Non trascurare quello che senti: se ti accorgi di essere sempre sotto stress, cerca di capire quale sia la sua origine. Spesso si tratta del lavoro o dell’ambiente familiare; c’è un modo per affrontare la situazione cambiando alcuni fattori, in modo da essere meno sotto pressione? Se non è possibile, è ancora più importante avere uno stile di vita in grado di controbilanciare la tensione e lo stress accumulati, ricorrendo se necessario da un lato a un aiuto psicologico, dall’altro a integratori consigliati dal farmacista o  dal medico, che possano contribuire a soddisfare il fabbisogno particolarmente intenso del periodo. 

In tal senso, Magnesio Potassio - Formula difesa è l’integratore Farmafiori pensato per rafforzare le difese immunitarie, grazie alla presenza di zinco ed Echinacea. Anche i Fermenti Lattici possono essere validi alleati per ristabilire l’equilibrio della flora intestinale e proteggersi dai malanni di stagione. 

Se stai attraversando un periodo denso di stress e pensi di avere difese immunitarie basse, vieni a trovarci in farmacia per un consulto professionale: siamo qui per te.